Cucina

ESPERIENZE CULINARIE DI DOBRNA

Durante l’esplorazione di Dobrna, troverete una varietà di specialità e prodotti, contrassegnati con il simbolo Dobra Dobrna (Buon Dobrna).

kulinarika03
Digitalna Dobrna

L’idea del marchio è stata creata tra i membri dell’Associazione Turistica Dobrna, che vogliono un approccio uniforme alla presentazione al grande pubblico. Il simbolo Dobra Dobrna è costituito da una tipografia del nome Dobra Dobrna e da un simbolo stilizzato della lettera o, una ghianda con una foglia di quercia. La foglia di quercia è un elemento dello stemma di Dobrna, e la ghianda rappresenta un frutto o prodotto.

Il marchio Dobra Dobrna è già presente in alcuni menu dei ristoratori, ed è rappresentato principalmente dai membri dell’Associazione turistica Dobrna e dai membri dell’Associazione delle ragazze e delle donne di campagna Arnika Dobrna. Pane fatto in casa, tagliatelle, pasticcini, dolci e altro ancora, frutto del lavoro delle nostre casalinghe. Alcuni di questi sono disponibili al mercato contadino nel centro di Dobrna il sabato mattina.

Quando si parla delle delizie culinarie di Dobrna, non dobbiamo dimenticare di richiamare l’attenzione sul “Minkin štrudl” e una varietà di piccoli biscotti serviti alla fattoria escursionistica Pri Minki. Durante la visita, potrete visitare il loro negozio boutique con le prelibatezze fatte in casa. La loro specialità è anche una collezione di tè preparati da Matej, erede della loro fattoria escursionistica. Con un po’ di preavviso, preparano altri buoni piatti della cucina locale.

Passeggiando per i dintorni, la vista si ferma in vigneti ben curati da vignaioli appassionati. Sono tra i pochi a poter vantare vini superbi che si possono acquistare da loro. I vigneti sono collegati in una sezione che opera nell’ambito dell’Associazione turistica di Dobrna. Da alcuni anni producono un vino comune da uve di vigneti di tutta la zona del comune. Dalle uve dei discendenti della Vecchia Vite, viene creato il protocollo del Vino del Sindaco sotto i loro auspici. Poiché i nostri viticoltori sono molto ospitali, durante una passeggiata tra i loro vigneti potrete assaggiare una goccia nobile nei loro vigneti. Una fetta di ottimo salame domestico di produttori locali si abbinerà bene con esso.

Quando si parla di cucina, non dobbiamo dimenticare di segnalare i diversi tipi di miele di qualità e i prodotti di molti apicoltori, membri della Dobrna Beekeeping Society. A Klanc, presso l’apicoltore Ivan Krulac, nel suo mini museo dell’apicoltura potrete conoscere più in dettaglio le attività dell’apicoltura.

kulinarika08
kulinarika16

Alla fine, c’è anche un consiglio su dove si può ottenere qualcosa di buono insieme ai fornitori di cui si è parlato sopra. Per i più esigenti, consigliamo la locanda dell’Hotel Triglav, che produce verdure nel proprio orto, e il ristorante alla carta dell’Hotel Vita di Terme Dobrna, dove si può gustare una vasta gamma di dolci fatti in casa.

Per una speciale coccola culinaria, ci si può affidare alla cantina di Dobrna, dove preparano la festa di Bacco. Si tratta di un’esperienza culinaria speciale, dove gli ospiti vestiti in toga romana e coronati con una corona d’alloro gustano le delizie culinarie a mani nude e gioiscono come facevano gli antichi Romani.

Chi è alla ricerca di pizze o di un barbecue, oltre ai piatti fatti in casa, è invitato anche alla Taverna e alla Pizzeria Pod Kostanji. Per tutti coloro che amano mangiare nella natura, c’è un’area picnic presso la fattoria Marovšek a Brdce sopra Dobrna. Un piatto fatto in casa viene di solito servito nei fine settimana nel rifugio di montagna a Paški Kozjak. Coloro che desiderano dolci deliziosi li troveranno nella Pasticceria Jagoda, dove prepareranno deliziosi dolci e gelati.

RICETTA PER IL PANE ALLE NOCI

Nella zona della destinazione Dobrna, le lavoratrici affiliate all’Associazione delle ragazze di campagna e le donne Arnika Dobrna vi vizieranno con piatti fatti in casa secondo le ricette delle loro nonne. Una delle delizie culinarie è anche il pane alle noci, che si dovrebbe provare durante la visita a Dobrna. Potete anche prepararlo voi stessi.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina
  • 0,5 l di acqua tiepida
  • 12 g di lievito
  • sale
  • 3 cucchiaini di zucchero
  • 1 dl di olio
  • 400 g di noci macinate
  • Latte

Preparazione:

Sbriciolare il lievito e aggiungere un cucchiaino di zucchero e un po’ di acqua tiepida alla tazza. Mescolare e lasciar lievitare. Mettere la farina setacciata nella ciotola e fare un buco al centro e versarvi il lievito e l’olio, mescolare con la farina e aggiungere acqua tiepida. Aggiungere l’acqua a seconda delle necessità, poiché la sua quantità dipende dal tipo di farina. L’impasto viene lavorato così a lungo che si ottiene un impasto che può essere staccato dalla ciotola. Lasciare lievitare per un po’ di tempo.
Durante questo tempo, prepariamo il ripieno. Versare il latte caldo sulle noci macinate per ottenere una massa densa e aggiungere 2 cucchiaini di zucchero. Stendere l’impasto e stendere il ripieno, arrotolarlo, formare il pane e farlo lievitare nel pletar. Mettere la pasta lievitata in forno e cuocere per un’ora a 200°C.
Bon Appetit!

Torna su

Il sito web utilizza i cookies per garantire una migliore esperienza agli utenti e per raccogliere informazioni statistiche sull’uso del sito.

X